Evergreen

Ogni tanto serve a tutti una dose piú o meno grande di verdura – soprattutto quando la mamma non è lí, pronta a ricordarti di mangiarne. No, l’insalata dentro al kebab non conta. E no, le patate non sono verdura. Soprattutto quelle fritte.
Il campo di insalata non va mai a nessuno, di per sé: ci si mette un’ora a mangiarlo, fa perdere l’uso della mascella e, inspiegabilmente, lascia sempre una voragine aperta nello stomaco. Che inevitabilmente verrà riempita con la prima schifezza che ci capita tra le mani. Questo noi non lo vogliamo, assolutamente no. Spinte da un inguaribile senso del dovere salutista, oggi ci proviamo: vi daremo ricette facili, economiche e veloci per un’insalatona, da realizzare a pranzo o a cena e da proporre a quella vostra coinquilina che anche stavolta vi tenta con la tessera della piadineria.
Tranquilli: rimarrà comunque lo spazio per un dolcetto.
Si parte dalla semplicità: niente fornelli!

 

Insalata mediterranea

– una busta di insalata
– una confezione di pomodorini (meglio datterini)
– olive (nere, verdi, intere, a rondelle, come volete)
– capperi a piacere (sotto aceto o sale, ma ben lavati!)
– una scatoletta di tonno sott’olio (sgocciolato)
– una mozzarella

Lavate la verdura, tagliatela come vi piace, tagliate la mozzarella a dadini, quindi mescolate tutto in una terrina. Condite poi con olio, aceto, sale e pepe a piacere.

 

Caesar’s salad

– una busta di insalata
– petto di pollo
– grana a scaglie
– sale, pepe
– olio e glassa di aceto balsamico

Cuocete il petto di pollo in padella, senza olio. A cottura ultimata tagliatelo a striscioline e conditelo con un po’ di sale. Disponete l’insalata in una ciotola insieme al pollo e condite il tutto a piacere, mettendo la glassa di aceto balsamico alla fine. Grana a scaglie come se piovesse e via, a tavola!

 

Versione alternativa

Non vi va di cucinare, e lo capiamo: dopo dodici ore fuori casa non si ha quasi la forza di alzare la forchetta. Perciò, la prossima volta che andate a fare la spesa, ricordatevi di comprare della fesa di tacchino a fette dal banco frigo e delle noci…
– una busta di insalata
– fesa di tacchino
– grana a scaglie
– sale, pepe, olio, aceto

 

Il procedimento è lo stesso: insalata nella ciotola e si parte a condire come piú vi piace. Ci vanno poi il tacchino a fette, le noci e un po’ di grana a scaglie. LA bontà.

Eleonora SerenVeronica Albarello

Annunci

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...