Cibo + pizza + Expo = Pizza Muffin

Voi starete sicuramente pensando che l’equazione proposta nel titolo non ha senso. Infatti è così.
No, non è vero. L’equazione è giusta e scientificamente provabile. Se sommate il cibo al cinema otterrete un’americanata (vedasi gli spaghetti meatballs, con cui ci facciamo pubblicità: andate a sentire la puntata dedicata alla specialità in questione su FuoriAulaNetwork!).
Dato che gli USA fanno comunque parte di questa terra, checché se ne dica, e dato che con questo titolo parteciperanno quindi all’Expo, perché non fare un’americanata anche in questa rubrica? Ci sta, no? Il ragionamento vi torna? No?
Non è un nostro problema. Noi ci abbiamo provato.

Quindi, pizza muffin. Facili, esageratamente buoni, di quelle cose che ne mangeresti 100 prima di accorgerti che in realtà ne avevi solo 20 da dividere in famiglia, ma soprattutto bellissimi.
Se avete tempo e siete pratici, impastate, altrimenti esiste sempre la pasta per pizza già pronta. Va bene anche quella già stesa, basterà impastarla per formare una palla.

Ingredienti

• 400 g circa di pasta per pizza
• 100 g circa di pomodori secchi sott’olio ben
• 2 scatolette di tonno ben sgocciolato
• 1 filoncino di mozzarella
• Olio extravergine d’oliva q.b.

Srotolate la pasta (se già stesa), versate sopra i pomodori a pezzetti, il tonno e la mozzarella a dadini. Impastate il tutto, in modo da formare una palla da cui poi ricavare delle palline. Queste devono essere grandi abbastanza da riempire i pirottini per muffin all’incirca per 2⁄3 (non di più, altrimenti con la lievitazione usciranno). Coprite i pirottini con un canovaccio umido o della pellicola (non stretta) e fate lievitare per almeno un’oretta. Prima di infornare, condite con un filo d’olio e una spolverata di origano.
In alternativa, si può fare anche come plumcake, semplicemente ricoprendo la pasta già stesa con i condimenti (tonno, pomodori e mozzarella) e arrotolando. Mettete poi il rotolo nello stampo, coprite, fate lievitare e condite.
Infornate poi i muffin a 200° per circa 20 minuti; saranno cotti quando saranno ben colorati in superficie. Se invece optate per il plumcake, abbassate il forno a 180° e cuocete almeno 30 minuti; deve risultare sempre ben colorato sopra, e sotto deve avere una bella crosticina dorata (non bruciata).
La nostra specialità è pronta per essere abbinata a una serata cinema: scegliete un film qualsiasi (ma possibilmente un blockbuster hollywoodiano, anche brutto), comprate una birra “da serata” (possibilmente americana, tipo una Bud) e spanzatevi sul divano con i vostri amici. Sarà una serata indimenticabile.

Vi ricordiamo che siamo presenti anche nella programmazione di FuoriAulaNetwork, la webradio dell’Università di Verona, tutti i giorni alle 13 e in replica alle 19, oltre alla domenica con un menù speciale dalle 12!

Eleonora SerenVeronica Albarello

Annunci

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...