Mamma, butta la pasta!

Sembra che lo scorso numero de «La Gallina Ubriaca» non sia piaciuto. Sarà che vi siete accorti che l’Expo è una ciofeca, sarà che siete tutti in ansia per la prova costume, fatto sta che ad alcuni di voi è persino salita la piromania. Il nostro primo pensiero è stato: «Evidentemente il nostro giornale sta iniziando a trattare argomenti scottanti, a bruciapelo!». Non potrei esserne più fiero. Del resto, si sa, non siamo qui a leccare il culo a nessuno e qualche testa calda potrebbe anche infastidirsi per ciò che scriviamo. Non so a voi, ma a me nella vita importa di scrivere (e per ‘scrivere’ intendo ‘creare’ in generale) solamente qualcosa di positivo e propositivo, che possa giovare a me e a tutti quelli che mi stanno attorno e che vogliono interpretare onestamente ciò che ho da dire. E mi riferisco senza dubbio a un’onestà di tipo intellettuale, per la quale io abbasso le orecchie se scrivo qualcosa di incongruente e per la quale alcuni soggetti dovrebbero semplicemente incassare il colpo nel momento in cui vengono colti in fallo. È un lavoro sporco, ma qualcuno deve pur farlo. E sempre più mi rendo conto che sempre meno persone hanno voglia di rischiare.
Nonostante ciò, in questo numero troverete comunque una di quelle sezioni monotematiche che vi piacciono tanto. Questa volta incontrerete due gustose pagine di recensioni e approfondimenti che vi racconteranno in anteprima la rassegna cinematografica che si terrà a metà giugno nel nostro amato prato della mensa.
Ricordate: a scherzare con il fuoco ci si può scottare, ma con l’acqua bollente ci puoi fare una buona pasta.

Michele Tacchella

Annunci

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...