Torta di mele e yogurt

«L’estate sta finendo e un anno se ne va». Avrei sempre voluto iniziare un articolo in questo modo ed inaugurare l’arrivo dell’autunno. Ormai però siamo a novembre, l’autunno è già iniziato da un pezzo e, anche se nella mia mente vorrei essere ancora con i piedi nella sabbia e un mojito in mano, sto facendo il possibile per rientrare nella routine universitaria. Per rendere meno difficili le settimane e soprattutto le levatacce (maledetta vita da pendolare!) sento sempre il bisogno di una colazione confortevole che mi faccia dimenticare il letto caldo e mi addolcisca la giornata. Motivo per cui il fine settimana è sempre rilassante riuscire a ritagliare un’ora per sé e inventare qualcosa di buono da consumare durante la settimana, sempre che non arrivino prima fratelli, genitori o parenti vari che, richiamati dal profumo di dolce vogliono sbafarsi tutto prima di te!

Siamo in autunno e cosa ci potrebbe essere di più semplice, stagionale e appagante di una bella torta di mele? Con l’aggiunta di yogurt poi il tutto diventa ancora più soffice e leggero.

Ingredienti:
250 gr di farina
150 gr di zucchero
80 gr burro
1 vasetto di yogurt bianco
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
4 mele
q.b. marmellata di albicocche

Per prima cosa pelare le mele, tagliarle a fettine e metterle a riposare con del succo di limone e 50 gr di zucchero. Mentre le mele riposano, bisogna fare tutto il resto dell’impasto: per prima cosa montate le tre uova insieme ai restanti 100 gr di zucchero – si può usare una frusta a mano, ma il frullino sarebbe la scelta ideale poiché il risultato dovrebbe essere una crema spumosa e senza residui di zucchero. Aggiungere poi il burro sciolto ed il vasetto di yogurt, successivamente unire anche la farina e il lievito ed amalgamare bene tutto il composto. Per ultimo aggiungete le mele e mescolate di nuovo.

Ricordate che le mele devono essere protagoniste quindi più ce ne sono meglio è!

Infine imburrate una teglia, o ricopritela di carta forno, versate il composto e, se avete della marmellata di albicocche fatene cadere qualche cucchiaio sulla superficie della torta prima di infornarla (in forno già caldo) a 180 °C per quaranta minuti.

Sfornate la torta, lasciatela intiepidire e se volete spolverizzatela con dello zucchero a velo.

Sia fredda che leggermente intiepidita, è perfetta come merenda insieme a un tè o per colazione il lunedì mattina (ma anche tutti gli altri giorni della settimana!), quando alzarsi sembra una tragedia.

Sentirete che profumo che vi lascerà in casa mentre la starete cuocendo!

Ecco, quello per me è esattamente il profumo dell’autunno.

Veronica Zirelli

Annunci