Ciechi per una sera

Intenso, emozionante, a tratti sconvolgente. Sono queste le prime parole che mi vengono in mente ripensando a Cecità, l’ultimo spettacolo del calendario 2016 di Fucina Culturale Machiavelli, tenutosi lo scorso fine settimana a Forte Sofia.

Un finale col botto, direi, e difficilmente dimenticabile, dal momento che non è stato un semplice spettacolo da guardare, ma una vera e propria avventura per gli spettatori.
Che fosse uno spettacolo esperienziale ci era già stato anticipato, ma nessuno sapeva precisamente cosa aspettarsi.

Appena arrivati, veniamo chiamati uno alla volta e bendati: da quel momento in poi veniamo trascinati nel mondo descritto da Saramago nel suo libro e al quale si rifà questa rappresentazione.

I ciechi siamo quindi noi: quei malati che nessuno vuole nel mondo normale e che vengono relegati all’interno di un ex manicomio ai margini della città per evitare il contagio.
Viviamo quarantacinque minuti completamente distanti dal mondo reale, sospesi tra le voci degli attori che interpretano gli altri ciechi presenti con noi nella stanza. Raccontano il loro disagio, lo stupore e il malcontento di trovarsi lì, isolati senza alcun motivo, con l’unica colpa di aver perso la vista.

Riusciamo a toccare con mano la situazione degradante e la disumanità a cui vengono lasciate queste persone, che finiscono addirittura a farsi la guerra tra loro e a dover concedere prestazioni sessuali al gruppo rivale in cambio di cibo.

Il filo conduttore dello spettacolo – oltre alle voci dei ciechi – è rappresentato dalla voce di una donna, l’unica persona rimasta immune a questa epidemia, che finge di non vedere ma che invece assiste alla proliferazione della cecità in tutto il mondo, senza poter fare nulla.

Veronica Zirelli

Annunci

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...