Santa Marta Open Day 2017

Anche quest’anno, per celebrare la magnificenza della Scuola di Magia e Stregoneria di Santa Marta, è stato organizzato un Open Day per dar modo all’Università di tirarsela non poco. Chiariamoci: la sede è spettacolare e merita tutta la valorizzazione del mondo, ma dalla comunicazione d’ateneo a volte sembra che i ventimila studenti dell’UNIVR vivano tutti lì.
Va be’, tanto lo so che di restauri storici e di architettura non ve ne frega niente, e che l’unico motivo per il quale aspettate con ansia questo genere di eventi è per spaccarvi ammerda e rimorchiare, ma magari questa volta c’è qualcosa in più che bolle in pentola. Se vi degnaste di andare al Silos di Ponente alle 11 potreste infatti incontrare Davide Sorrentino di Digital Magics, società incubatrice di start up che ne culla le idee nei primi mesi di vita per poi farle camminare con le proprie gambe. Dopodiché conoscereste Renato Tanchis, esperto di strategie di marketing digitale per conto di Sony Music Italia; da quanto ho capito è quello che ha remixato il Pulcino Pio, quindi è tanta roba per forza. Vi sembrano gli ennesimi esperti di marketing e di innovazione che si presentano in università per parlare della loro esperienza? Lo sono! Ma vi assicuro che stare chini sui libri non sarà mai sufficiente se volete spingervi oltre le vostre capacità accademiche e differenziarvi dall’altro centinaio di persone che un giorno si saranno laureate insieme a voi. È tutta una questione di cosa saprete offrire voi al mercato e non viceversa. E la risposta giusta è: esperienze.
La giornata verrà poi presa in mano dai nostri cugini di Fuori Aula Network che vi intratterranno durante il pranzo e vi presenteranno gli ospiti del pomeriggio. La scelta di questi ultimi è quantomeno discutibile, ma non mi sento di incolpare nessuno: si è trattato di un necessario compromesso tra chi poteva presenziare a titolo gratuito e chi fosse stato al contempo un po’ più famoso di Roberta e i Quadrifogli, la nuova rivelazione della Sagra del Broccolo 2017. Ci ritroveremo quindi al cospetto di alcuni tronisti di Uomini e Donne, di una ex Miss Italia e della cestista Valentina Vignali, perché sicuramente tira più lei di un carro di buoi. Non vedo l’ora di ascoltare tutte le interessantissime esperienze di vita di questi premi nobel!
A seguire troverete le premiazioni dei migliori atleti del CUS (consiglio spassionatamente quei bei fustacchioni del CUS Verona Hockey, ndr), un momento dedicato alle associazioni universitarie e il tanto atteso DJ set che vi permetterà finalmente di devastarvi indisturbati.
Potrebbe sembrarvi un evento tutt’al più sconclusionato, ma alla fine dei conti ha anch’esso il suo filo conduttore: vuole farvi considerare la vostra ignoranza (quella sana e consapevole) per cercare di sconfiggerla durante gli appuntamenti del mattino; una volta dichiarato il fallimento, ve la farà accogliere nella sua viscerale e ingenua purezza. Bevete responsabilmente (e bene) però, ché l’unica cosa che sopporto meno dei tronisti sono quelli di voi che bevono vodka alla menta e RedBull per tutta la sera. Guardiamoci in faccia: fa schifo.

Michele Tacchella

Annunci

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...