Esu Day Feedback Session

Noi della Gallina non ci siamo mai vantati di essere troppo bravi, intelligenti e non abbiamo di certo mai preteso di essere presi in troppa considerazione. D’altra parte siamo solo uno scapestrato gruppo di alcolisti anonimi senza paura, ma sicuramente con qualche macchia (di vino possibilmente). Ci siamo sempre però visti un po’ come dei Brancaleone, una brigata di avventurieri pronti a dare l’assalto al potere e parlare di quello che non ci gusta, perché dopotutto in vino veritas, e più in vino di noi è difficile trovarne. Non giunge nuovo allo spirito del giornale allargarsi alla polemica universitaria oltre il nostro abituale ciarlare di serie tv, film e baretti. Per quanto l’alcol di qualità sia la nostra fonte primaria di ispirazione, anche la nostra esperienza da studenti rimane fondamentale. Questa introduzione è necessaria ai fini della mia seguente affermazione: l’ESU Day di un paio di settimane fa ha fatto cagare pensare che l’organizzazione non sia stata delle migliori.

Noi della Gallina eravamo presenti, ebbri e pronti a diffondere il nostro verbo, così come lo erano moltissime altre associazione universitarie, che hanno impiegato tempo, impegno e salute nel presenziare un evento che sarebbe dovuto essere un punto di incontro, un momento per dare l’occasione ad un folto pubblico di matricole di scoprire l’università e chi la abita tutti i giorni. Cosa che chiaramente non è stata, altrimenti non saremmo qui a discuterne.

Oltre al fatto che non fosse esattamente una bella giornata di sole, è chiaro che è mancato un anello nella catena della pubblicizzazione dell’evento. Unire ESU Day e Welcome Day per le matricola ha senso sulla carta certo, ma non ha retto alla prova dei fatti. In Università erano presenti addirittura meno persone del solito. Ammirabile l’iniziativa della OrientRun per scoprire Veronetta, ma ragioniamo sulle tempistiche. Se tengo degli studenti nelle aule tutta la mattina parlando di corsi e poi li invito a correre in giro per il quartiere a scoprire le sedi universitarie, non posso pretendere che nel pomeriggio tornino al Polo Zanotto. Avrebbe avuto più senso anche solo spostare l’ESU day alla mattina e fare la OrientRun nel primo pomeriggio. Però è anche vero che il pomeriggio serve agli studenti per fare pisolino prima di venire a bere la sera.

Tra l’altro un bere neanche troppo pensato per noi studenti squattrinati (bicchiere di birra a 5 euro: meglio il frizzantino dell’In’s, grazie), speriamo almeno che non dia alla testa perché il dj set fa venire già abbastanza l’emicrania. 

Fosse stato solo questo il problema, forse non avrei scritto questo articolo. Ma l’offesa più grande è stato il poco riguardo riservato alle associazioni tutte e non solo alla Gallina. L’ESU Day di un anno fa aveva riservato un tavolo ad associazione lungo il camminamento dal Palazzo di Lingue alla mensa. Questo giro si è avuta la splendida idea di mettere tre associazioni per tavolo, una quantità che ci fa rimpiangere le nostre cugine galline negli allevamenti intensivi. 

Non è nostra abitudine additare i ragazzi che erano lì con noi a sopportare la desolazione del prato della mensa, ma starnazziamo e caghiamo volentieri sulle macchine di chi viene pagato anche dai nostri soldi per organizzare iniziative che vadano a beneficio di tutti. Di certo noi non possiamo sapere con chi prendercela all’interno di quel mostro misterioso e fagocitatore che è l’ESU, croce e delizia del corpo studente, ma speriamo che questo articolo si attenga alla sua missione: lanciare un segnale di disapprovazione. Mettiamola in termini moderni e politically correct: che questo venga preso come un feedback, una critica costruttiva che possa evitare future figuracce.

Che dire care matricole, benvenute all’infern…no, quello è il CLA. Riformulo.

Care matricole, benvenute all’università, dove tutto funziona, più o meno.   

Luca Ortolani

Pubblicità

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...