Ok Boomer

Gli odi generazionali mandano avanti il mondo da sempre, e quando non avviene c’è la stagnazione. Anche Freud diceva che il figlio ha bisogno di uccidere il padre: è un ciclo naturale che prevede la nascita di qualcosa di nuovo e la morte di qualcosa di vecchio. E non per dare a tutti i Baby Boomer dei vecchi o augurargli la morte: anche se non sono più ‘nel fiore’, razionalmente tutti loro prima o poi moriranno. *in sottofondo Il cerchio della vita de Il re leone*

Questa particolare espressione di animosità generazionale ha davvero qualcosa in più o di diverso dai duemila anni precedenti? Ok Boomer non è un manifesto rivoluzionario. Non sono giovani che affollano le strade chiedendo cambiamento. È un meme. Una battuta di spirito. Un tormentone. Tra l’altro nella lingua che noi parliamo e loro no: quella dell’internet. È disdegnoso, forse irrispettoso. Non porta avanti nessuna argomentazione e soprattutto non vuole sentirne dall’altra parte.  È fondamentalmente ‘stai zitto, vecchio’. 

Non è produttivo come approccio probabilmente perché non vuole esserlo. C’è un senso di arresa in Ok Boomer quanto – sono sicura – ce n’è in molti dei nostri cenoni natalizi quando siamo costretti a sentire certi discorsi. La mia è la generazione dell’apocalisse. La sentiamo arrivare. E non solo quella ambientale. L’economia, i rapporti umani, la difesa dei diritti, la democrazia stessa. Tutto sembra sgretolarsi davanti ai nostri occhi. E chi può intervenire, molto spesso, sono gli stessi che non vedono quale sia il problema. Forse i Baby Boomer ai nostri occhi sono i perfetti colpevoli: i nati con il botto che, con il loro vantaggio, hanno incasinato il sistema e distrutto il futuro di tutti quelli dopo. Forse siamo solo annoiati e stanchi e i meme sono l’ultima cosa che c’è rimasta.

Anna Gariuolo   

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...