Love bombing

Vi è mai capitato di leggere una storia d’amore? Non parlo di quelle tragiche, ma quelle in cui tutto è rose e fiori, in cui la persona viene riempita di coccole e attenzioni. L’avete letta? Se la risposta è affermativa, avete mai desiderato di essere al posto di questa persona? Io sì. Sono sempre stata una lettrice accanita e passavo pomeriggi interi a immaginare il fantastico principe azzurro che sarebbe venuto con un mazzo di fiori e dei cioccolatini, pronto a battersi per me in ogni momento. Io, come forse anche voi, amavo leggere le scene smielate, cariche di parole dolci e promesse e speravo che un giorno avrei trovato una persona che mi trattasse in questo modo. 

Tuttavia, cari amici lettori, mi dispiace perchè oggi non sono qui per parlarvi di questi libri, ma per mostrarvi l’altra faccia della medaglia, quello che invece potrebbe accadere nella vita reale. Sto parlando del love bombing, un comportamento che apparentemente sembra quasi quello che si potrebbe leggere in qualsiasi fanfiction adolescenziale su Wattpad oppure in molti libri cartacei. 

Ma facciamo un passo per volta. Il love bombing è una tecnica attraverso cui una persona “bombarda” d’amore l’altra con attenzioni, regali, promesse e molto altro con conseguenze però spiacevoli. Può accadere a tutti, sia maschi che femmine e non è semplice riconoscerlo. La persona che bombarda è quasi sempre un narcisista che fa leva sulle vostre insicurezze, sul vostro bisogno di essere amati sentendosi parte di qualcosa e una volta individuato ciò inizia a mostrarsi dolce, premuroso, amorevole, gentile e affidabile. Diventa insomma un personaggio così perfetto che sembra quasi essere uscito dalla migliore fanfiction di Wattpad!

Chi non vorrebbe essere trattato così bene? Il problema tuttavia non sta tanto nelle attenzioni, quanto nei secondi fini che comprendono molte volte, insieme alla manipolazione mentale, anche il tentativo di monopolizzare il vostro tempo e la vostra energia. A differenza delle genuine dimostrazioni d’affetto, il love bombing avviene infatti puramente allo scopo di distrarti dai tuoi difetti caratteriali, stabilendo una dinamica tossica nella relazione e infine mantenendo il controllo sulla tua vita.

Si tratta di un processo molto rapido in cui il manipolatore è consapevole di poter essere smascherato da un momento all’altro: per questo motivo si parla di love bombing, proprio perché si viene bombardati continuamente fino a quando la vittima non entra nella trappola. Dopo questa prima fase potrebbe diventare meno disponibile, essere più distante, freddo e persino interrompere bruscamente la relazione senza dare spiegazioni per poi attribuire alla povera vittima la responsabilità di questo cambio di situazione; da qui si passa progressivamente ad una spirale di isolamento e controllo da cui non è sempre facile uscire.

Riconoscere il love bombing non è semplice: è importante una gran dose di autostima (che spesso le vittime non hanno) e in primis l’aiuto di amici e parenti. Di solito le persone capiscono subito che tutte quelle attenzioni celano altro, e quindi si allontanano progressivamente, ma non è sempre così.

Per questo, cari lettori, ho voluto aprire questa breve parentesi. Siamo purtroppo abituati a sentire queste cose quando ormai si tramutano in violenza e abusi ed è per questo che vi chiedo di stare sempre attenti. Che siate donne o uomini non importa perché i narcisisti non hanno genere e a volte non agiscono nemmeno da soli; questi infatti, sono anche i tipici comportamenti che attirano le persone nelle sette. Si tratta quasi degli stessi atteggiamenti che però in questo caso sono volti a ottenere potere e controllo sulle vittime, isolarle dal mondo e a farle rinnegare la precedente vita. Ovviamente non tutte le attenzioni e le manifestazioni d’amore celano per forza un love bombing, sia chiaro. È tuttavia necessario a volte tenere gli occhi aperti e imparare a distinguere la trama di un libro dalla realtà.

Tortorella Maria Teresa

Pubblicità

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...