“To shop or not to shop”: a seasonal drama

Con il ritorno della stagione delle piogge, la fuga di massa degli anticorpi e la sparizione della voglia di vivere, restano poche cose a cui aggrapparsi – e no, non parlo del parapetto del ponte da cui pensavate di buttarvi. Per sfuggire alle responsabilità che ci hanno presi in ostaggio a settembre e molleranno la presa solo a Capodanno, ci concentriamo sulle frivolezze, tra le quali regna sovrano lo shopping stagionale. Continua a leggere