Questione di priorità

Oltre i soliti pregiudizi sull'immigrazione A chi non è capitato di viaggiare? Chi più e chi meno, ma abbiamo provato tutti l’emozione di prendere l’aereo o il treno e raggiungere un luogo sognato da tanto, oppure la gioia di sperimentare temporaneamente una piccola indipendenza, o ancora la curiosità di immergersi in una nuova cultura, ma … Leggi tutto Questione di priorità

Quando non c’erano solo uomini

Il 28 gennaio presi in mano un libro che portava con sé una domanda: anche se non era stampata su quelle pagine, continuava ad emergere dagli spazi bianchi ogni volta che leggevo qualche riga. Il 12 febbraio il volume ha preso posto sul mio scaffale dei libri letti, quattordicesimo da sinistra, e speravo di riporre, … Leggi tutto Quando non c’erano solo uomini

Quattro categorie approssimative di studente UniVr, tanto per ingabbiarvi (quasi) tutti negli stereotipi.

Il Risvoltato Pantaloni tirati su manco fosse Sampei, scarpe da sborone, camicetta, capello corto tattico e andiamo a comandare con lo spritz — rigorosamente all’Aperol — dei bar vicino all’uni. Campione di aperitivi senza olive, proclamato Pistacchietto dell’anno 2018/19.Probabilmente studia economia e gli riesce pure bene, ma non fatevi tradire dall’apparenza: i mercoledì sera li passa al Berfi’s, … Leggi tutto Quattro categorie approssimative di studente UniVr, tanto per ingabbiarvi (quasi) tutti negli stereotipi.

Sui massimi sistemi della noia che fa discutere ancora di famiglia tradizionale come se fosse una cosa che esiste davvero

Gaio: ciao, [Sigh]. Secondo te non dovremmo dire qualcosa sul Congresso delle famiglie? È un argomento importante: forse dovremmo scrivere un articolo. [Sigh]: Sì, Gaio. Forse dovremmo. Ma l’idea di mettere giù altri quattromila caratteri su come l’omofobia e il sessismo siano cose brutte nel 2019 mi fa gonfiare le balle a mongolfiera e prendere … Leggi tutto Sui massimi sistemi della noia che fa discutere ancora di famiglia tradizionale come se fosse una cosa che esiste davvero

Dici «Parigi» e il web si scatena

Dopo i fatti parigini del 13 novembre, la rete si è scatenata in un tortuoso turpiloquio di opinioni e commenti, pensieri sragionati e violenze verbali, impressioni pacate e facili deduzioni. Intorno a questa tempesta informativa non sono riuscito a resistere dall’evidenziare alcune categorie sociali, mie invenzioni stereotipate, che spero rendano comunque l’idea di quali animali … Leggi tutto Dici «Parigi» e il web si scatena

Aylan

Mai come in questi tempi il titolo di questa rubrica risulta tanto attuale, tanto veritiero. Le parole prese in prestito al buon vecchio Orwell mai come oggi ci appaiono così chiare ed evidenti. E se ancora non capite a cosa mi stia riferendo, vi do un indizio, anzi un nome e un cognome: Aylan Kurdi. … Leggi tutto Aylan