Umanità

Viviamo in tempi stupefacenti. E non tanto per le innovazioni tecnologiche o i miracoli della scienza, ma per lo stupore che balena sulle nostre labbra di fronte all’infinita stupidità del genere umano.
Certamente non parlo delle giovani matricole che stanno leggendo queste righe; la loro innocenza – per fortuna – è il filtro più puro e sincero per contrastare qualsiasi sovrastruttura a cui s’è ancorata la nostra società. Continua a leggere

Annunci