Animali da Erasmus e come spottarli

Spoiler alert: se volete partecipare a un Erasmus perché convinti di cambiare aria e poter conoscere persone mentalmente più stabili dei vostri attuali compagni di corso, sappiate che  neppure la varietà della fauna studentesca all’estero delude. Volendo riservare a voi il piacere di riconoscere i veri e propri casi limite, posso però indicarvi i tipi di studenti più facili da incontrare  studiando al extranjero: Continua a leggere

Erasmus mania: rapida guida alla partenza

C’è chi ci inciampa quasi per caso, e chi lo aspetta dall’inizio dell’università. Chi si scervella per fare la scelta migliore per il proprio futuro, e chi lo immagina come un loop infinito di “Una notte da leoni”: sto parlando dell’Erasmus, altresì conosciuto come l’El Dorado degli studenti universitari.

Continua a leggere

Bye bye buddy!

Il 29 marzo il Regno Unito ha ufficialmente avviato le procedure per la sua uscita dall’Unione Europea consegnando la lettera, firmata il giorno prima dalla premier Theresa May, con la quale il governo di Londra comunica al presidente del Consiglio Europeo, il liberale polacco Donald Tusk, la volontà di ricorrere all’applicazione dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona. L’articolo in questione regola appunto l’uscita volontaria di un paese membro dall’Unione, e la sua applicazione non aveva avuto precedenti. Continua a leggere

Un mondo senza confini

Alla luce dei recenti eventi, il sogno di un’Europa unita e senza confini si fa sempre meno concreto. Nonsono soltanto le masse di rifugiati che aspettano alle frontiere a creare una rigidità innaturale sui nostri confini, ma ora, anche alla luce dei fatti di Bruxelles e Parigi, vediamo piano piano paralizzarsi in qualche modo quella libertà e spensieratezza che caratterizza (o caratterizzava?) l’Europa. Continua a leggere