Avvocate per i diritti umani: le donne iraniane e le loro lotte

Un sabato uggioso quello del 23 novembre scorso; quasi il tempo ideale per trascorrere il
pomeriggio nell’aula magna della nostra università che, per la giornata per l’eliminazione della
violenza contro le donne, ha offerto l’occasione di scoprire un universo femminile lontano
geograficamente, ma più vicino di quanto sembri per molte delle sue retoriche patriarcali e
antidemocratiche. Continua a leggere

Parasite

Parasite (2019) è il primo film coreano della storia a vincere la Palma d’oro al Festival di Cannes. Se vi state chiedendo il perché, aprite Youtube e scrivete con i vostri ditini “parasite trailer ita” e dissipate i vostri pregiudizi contro gli occhietti a mandorla.

Continua a leggere

L’oroscopo di Mago Amalano per l’anno 2020

Care amiche, cari amichi, ci ritrovassimo qui dopo benaltremente un anno di dure fatiche e sopportazioni astrologali per assiduamente parlare dell’anno venturo. Un ciclo solare senzadubbiamente impermeato di sfighe, ma che le stelle mi ci parlano e mi ci dicono che il prossimo sarà quasi peggio. Dopo i numerasimamente abbondanti strafalcioni politici che abbiamo vissuto codesto anno passato, non posso fare altro, care amiche e cari amichi, che assegnare come totemi e portafortuna del prossimo anno codesti strafalcioni medesimi, ma bandiamo alle cinciallegre e immergiamoci nella pervinca di questo oropocoscopo. 

Continua a leggere

BIRRA MEDIA 5, IMPERDONABILE 3: RIMEDI EFFICACI PER SBRONZE INGESTIBILI

Tratto da una storia vera.

Non importa davvero se siete tipi dai Preti o da Malacarne, se vi alcolizziate al Campus o al Pedrotti: nonostante le differenze di stile e scelte di vita la fine sarà condivisa.

Che sia per colpa dello scarso aperitivo o della cena pre serata  è inevitabile, a un certo punto, la sensazione di leggerezza che dalla testa si srotola nel resto del corpo. Addio lezioni, scadenze, impegni, preparazione degli esami e welcome: tutto il mondo è un posto meravigliosamente bello.

Continua a leggere

Manuale per la sopravvivenza ignorante: sei cose che vorrei mi avessero detto quando ero una matricola

1.Salta le lezioni

Iniziamo male, lo so. Il mio obiettivo non è la corruzione della gioventù, giuro. Tanto in realtà nella propria carriera accademica accade di solito molto presto di capire che alcune lezioni sarebbero meglio spese a fare qualcos’altro, qualsiasi altra cosa. Alla fine di quarantadue ore di uncinetto almeno avete delle graziose babbucce per esempio.

Continua a leggere