Domanda Unica Benefici

Il nostro Bel Paese (no, non sto parlando dei formaggini) ci conferisce tanti diritti, tra cui quello allo studio. Peccato che ormai pagare le tasse universitarie stia diventando davvero impossibile e, per chi non ha Berlusconi come genitore, pagare ogni anno le tasse è davvero un grosso problema. Ma per fortuna l’Univr capisce noi povere anime disperate e ci offre tante possibilità per risolvere almeno in parte i nostri problemi.

Per chi ha un reddito inferiore a 20.000 euro circa (ogni anno la soglia viene modificata, quindi ATTENZIONE al bando) si può richiedere la borsa di studio; per gli altri “sfigati” invece è possibile chiedere la riduzione dei benefici.

Compilare la Domanda Unica dei Benefici (DUB) per fortuna non è molto difficile: la cosa più noiosa e piena di insidie è il BANDO! Leggere quelle venti pagine con milioni di informazioni che servono più a confondere che a chiarificare il tutto, è davvero un’impresa immane, ma per fortuna qui ci siamo noi che come al solito vi diamo una mano. Naturalmente chiarire tutto punto per punto è impossibile e ci limiteremo a dare le informazioni essenziali per poter compilare la Domanda Unica Benefici senza tante difficoltà.

Prima di tutto dovete capire se fate parte di quei pochi eletti che possono beneficiare di questo privilegio e per  farne parte le condizioni sono due: avere un reddito inferiore a circa 20.000 euro (ricordatevi di  controllare sempre il bando perché ogni anno cambia) e avere i crediti necessari. Se siete al primo anno, basta semplicemente rientrare nel reddito prefissato; per gli anni successivi occorre aver conseguito entro il 10 agosto dell’anno seguente l’uscita del bando i crediti richiesti, che potrete controllare nelle prime pagine del bando che troverete a questo link.

N.B. Naturalmente dovete essere iscritti regolarmente all’anno accademico di riferimento presso l’Università degli Studi di Verona.

Dopo che vi siete accertati di rientrare tra gli eletti, non vi resta altro da fare che procurarvi l’ISEEU (Indicatore della Situazione Economica Equivalente Universitario) rilasciato da un CAF (Centro Assistenza Fiscale). Ovviamente non potete semplicemente chiedere al CAF a cui si rivolgono i vostri genitori da anni e anni, ma dovete cercare un CAF che sia “in affari” o come dicono loro, convenzionato, con l’Univr, e troverete l’elenco dei CAF in questa pagina. I documenti da presentare al CAF per riuscire a capire qual è il reddito della vostra famiglia invece li trovate qui.

Una volta ottenuto il tanto agognato ISEEU, siete pronti a compilare la Domanda Unica Benefici sulla vostra pagina ESSE3 a cui potete accedere sul sito dell’università nella sezione studenti > servizi on line > servizi web di carriera studenti. Accedete con le vostre credenziali e su Segreteria troverete la Domanda Unica Benefici.

Per chi non rientra tra gli eletti può comunque chiedere la riduzione dei contributi in base al proprio reddito. Dovrà quindi comunque fare le operazioni appena elencate (pensavate di averla scampata, vero?).

Infatti con la Domanda Unica Benefici (DUB) si possono richiedere via web i seguenti benefici:

− riduzione dei contributi studenteschi

− Borsa di Studio regionale

− collaborazione studentesca 150 ore

Si devono richiedere tutti simultaneamente, poiché, una volta confermata definitivamente, la domanda non sarà più modificabile. Ciò comporta che in una sola domanda vanno indicati tutti i benefici che si vogliono richiedere. Mi raccomando di fare attenzione ai termini in caso di richiesta di benefici con data di scadenza diversa: essendo la DUB un documento unico, si dovranno rispettare i termini della scadenza più vicina.

Per esempio, se volete richiedere sia la borsa di studio (la cui scadenza è 15.10.2013) e in più la riduzione contributi (la cui scadenza è 16.12.2013), la presentazione della DUB deve essere fatta entro il 15.10.2013.

Oltre alla Borsa di Studio e alla riduzione dei contributi, l’Univr ci offre la possibilità delle 150 ore. Ma cosa sono? Le 150 ore sono ore di duro ed estenuante lavoro che farete seduti davanti a un computer (qualora scegliate la sala computer) o seduti in una biblioteca di ateneo pronti ad alzarvi a prendere dei libri se vi vengono richiesti (qualora scegliate le biblioteche) o comunque altri lavori nei diversi uffici dell’ateneo per cui verrete pagati. Ma, siccome l’Univr è giusta ed equa, questa possibilità è offerta solo a chi rientra nel reddito elencato nel bando e chi ha conseguito i crediti necessari. Insomma, come è giusto che sia, se volete guadagnare dei soldi dovete prima sudare sui libri. Ma troverete tutte le indicazioni qui.

ATTENZIONE! Solitamente il bando della borsa di studio, riduzione contributi e il bando per le  150 ore escono già a fine luglio, e la scadenza varia di anno in anno, indicativamente tra fine settembre e metà ottobre. La SOLA riduzione dei contributi invece può essere effettuata fino a metà dicembre.

In bocca al lupo ragazzi! Anche se una frase del genere non è indicativa per delle (si spera) future gallinelle!

Annunci

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...