Per un’etica della comunicazione

Sono da sempre un convinto sostenitore del pluralismo informativo, altrimenti non scriverei per questo giornale, che della commistione di generi e genti fa la sua ragione di vita, nonchè il suo tratto distintivo. Continua a leggere

50 sfumature di Expo

Expo sì, Expo no. L’Italia si divide, un’intera nazione in preda all’indecisione. A seconda della parte ideologica che si decide di sposare, si viene inevitabilmente etichettati. Essere a favore significa in primo luogo sposare la politica del premier Renzi, che, forte della sua individualità cerca di imporsi sugli altri puntando al rilancio economico dell’Italia attraverso pillole di stile e visibilità mediatica. Continua a leggere